un impiegato in favela

Posts Tagged ‘mondiali’

La polizia pacificatrice e il corpo

In Finestra sulla favela Rocinha, Storie di Pacificazione on 2 giugno 2014 at 18:36

policia pacifidadora UPP polizia pacificatrice na Rocinha removendo o corpo de um homem morto (fonte: Extra)

Alcuni agenti della polizia pacificatrice hanno girato un filmato amatoriale mentre rimuovevano il corpo dell’uomo colpito a morte durante la sparatoria di sabato (31/5) pomeriggio che ha rappresentato la fine di una festa.

Si tratta di un video molto forte, del quale si sconsiglia la visione a chi preferisca evitare la dalla vista di un corpo (forse) morto, di sangue e di agenti della polizia pacificatrice che si divertono durante l’operazione. Qui viene pubblicato per dare un’idea più precisa del modo in cui a volte agiscono gli agenti della Polizia Pacificatrice nella favelas, e cioè da militari addestrati a fare la guerra a un nemico. Alcuni di loro sono quindi felici quando Leggi il seguito di questo post »

La fine di una festa

In Finestra sulla favela Rocinha, Il popolo di Rocinha, Storie di Pacificazione on 1 giugno 2014 at 13:10

arma sequestrata in rocinha (foto di fabio vasconcelos tratta dalla globo)

Era sabato e stavo ad una festa, di  quelle tra amici: il pagode de mesa, con la musica e i canti attorno a un tavolo, il churrasco, la cerveja. Una festa come ce ne sono  state tante, nella mia vita. Non che la mia vita sia stata una festa: Leggi il seguito di questo post »

La sparatoria del 19 maggio

In Finestra sulla favela Rocinha, Storie di Pacificazione on 22 maggio 2014 at 03:00
Fauna del nido d'aquila

Fauna del nido d’aquila

– Mi sembrava strano! Questo fine settimana non era partito neanche un colpo.

– Dove è stata la sparatoria? Leggi il seguito di questo post »

Tubercolosi

In Finestra sulla favela Rocinha on 21 maggio 2014 at 02:30

favela rocinha foto di Merete Kinnerup da viva rocinha

Affacciandosi alla finestra si è già intravista la storia di una ragazza di 17 anni morta di tubercolosi dopo essersi recata presso il  centro sanitario di Rocinha chiedendo soccorso, trovandosi nell’impossibilità di respirare e di mangiare. Le è stato consigliato di bere acqua per tre giorni e prima della scadenza è morta.  Prima di attribuire la causa di questa tragica perdita all’errore del personale dei centri sanitari, si dovrebbe tenere in conto l’appello qui di seguito tradotto per la Finestra.

La favela Rocinha è uno dei  focolai più grandi di tubercolosi del mondo. In Rocinha, non solo per questo, ma anche a causa della carenza delle condizioni igieniche (fogne a cielo aperto, acqua insalubre) e della presenza di Aids e di altre patologie altrove estinte per l’uomo quali la leptospirosi e per la massiccia presenza di amianto, l’aspettativa di vita è inferiore di venti anni rispetto al quartiere che sta dall’altra parte della strada. Infatti, nella favela Rocinha, nonostante l’altissimo tasso di natalità, la popolazione sopra i 65 anni è del 5% (contro il 21/22 % della normalità).

Ecco l’appello del 19 maggio Leggi il seguito di questo post »

Il nido d’aquila

In Finestra sulla favela Rocinha, Vita da favelado: il nido d'aquila on 12 maggio 2014 at 02:30

nido d'aquila vita in favela #finestrasullafavela

Se n’è andata via la luce! Scattano le candele. Ma prima verifico com’è la situazione fuori. Se la favela è mezza buia, ci mettiamo il cuore in pace, altrimenti chiedo ai vicini.

– Se n’è andata anche da voi la luce? Leggi il seguito di questo post »