un impiegato in favela

Archive for the ‘Lookman, l’uomo che guarda’ Category

Quindici centimentri dopo

In Lookman, l'uomo che guarda on 22 aprile 2017 at 13:01

Di Lookman, Di Un impiegato in favela

Ti scrivo da Amman, in Giordania, mi premeva di girarti un messaggio di Monica di Mammadù Italia Onlus, giunto dopo dieci mesi di lotta (e giochi e sorrisi) in Italia,  quasi quattro anni di lotta in Sierra Leone. Ci sentiremo ancora e meglio tra pochi giorni.

lookman aprile 2017

“Cari amici, Leggi il seguito di questo post »

Odio il freddo

In Lookman, l'uomo che guarda on 8 gennaio 2017 at 15:49

Di Lookman, Di Un impiegato in favela

Lookman in Italia: odio il freddo!

Mh mh. Sto imparando a scrivere le lettere! Sì sì. L! Questa è la elle. Il mio nome comincia con L. A è difficile ma ho imparato a scrivere anche quella, mh mh. So scrivere in inglese e in italiano. Poche parole ancora ma buone, per esempio: L A T T E, buonissime! Ho imparato anche i numeri, alcuni, non tutti. Per esempio, in ascensore (l’ascensore serve per salire senza fare le scale e per guardarsi allo specchio e non posso prenderlo da solo, proprio no, mh), in ascensore ci sono 0, 1 e 2. Poi con i numeri si misura il tempo che passa e il tempo che fa. Per esempio, adesso l’orologio indica le 10? Vuol dire che è  mattino, mh mh. Ci sono ancora 2 ore prima che mi lasciano mangiare il pasto BIG, quello col latte, il semolino e la carne liquida, mh mh. 2 non è tanto, posso aspettare. Il tempo che fa è altra cosa. Quando sono arrivato in Italia non era così, era come in Sierra Leone: Leggi il seguito di questo post »

Giro in tram

In Lookman, l'uomo che guarda on 16 agosto 2016 at 09:59

Da Lookman, di Un impiegato in favela

lookman a milano, giro in tram

Uh uh. Oggi sono sparito dietro una porta, nessuno mi trovava e dopo che ho deciso di farmi vedere, ho indossato le ciabattine, ho fatto scorta di garza, ho sistemato il letto, ho spento la TV, mi sono arrotolato per benino il tubo da dove mangio e con papà e mister M sono andato fuori dall’ospedale per la prima volta da quando sono arrivato qui con l’aereo. Abbiamo camminato molto per uscire dall’ospedale: è un ospedale molto grande, più grande di quello di Emergency di Goderich e ci sono tantissime ambulanze. Quando finalmente abbiamo trovato l’uscita, siamo finiti su una strada coi binari come quelli del treno (quelli che costruiscono i cinesi). Uh uh. Non hai idea di quello che è successo dopo! Leggi il seguito di questo post »

Lookman dopo la prima operazione

In Lookman, l'uomo che guarda on 22 luglio 2016 at 09:58

Da Lookman, di Un impiegato in favela

Lookma sta meglio 2016-07-20

Un messaggio da Mammadù Italia Onlus sui giorni a seguire la prima operazione di Lookman. Sarà un cammino lungo, lo percorreremo insieme a chiunque vorrà farne parte.

Buongiorno a tutti,
con grande felicità vi annuncio che Leggi il seguito di questo post »

Lookman in pochissime parole

In Lookman, l'uomo che guarda on 16 luglio 2016 at 11:11

Di Lookman, di Un impiegato in favela
lookman manda baci

Solo perché mi pare giusto far sapere a chi segue le sue vicende e a chi l’ha già incontrato e gli ha fatto compagnia che Lookman è stato sottoposto ad una prima operazione venerdì (15 luglio) e che tutto è andato bene. Come sapevamo fin dall’inizio, Leggi il seguito di questo post »