un impiegato in favela

Posts Tagged ‘africa’

Traffico

In Finestra sulla Sierra Leone Il ritorno on 5 settembre 2015 at 15:45

Da Finestra sulla Sierra Leone Il ritorno, di Un impiegato in favela

– Madieu! Dove vai? Vai contromano?

– Ahah! Mr. Marco, non è contromano.

traffico sierraleonese

– Come non è contromano? C’è un cartello tanto “divieto di accesso”.

– Perché questa mattina Leggi il seguito di questo post »

Chi ha paura dello tsunami?

In Finestra sulla Sierra Leone Il ritorno on 25 agosto 2015 at 16:43

Da Finestra sulla Sierra Leone Il ritorno, di Un impiegato in favela

Nel giorno in cui si festeggia la dimissione dell’ultimo paziente di ebola noto, e si conta il primo dei 42 giorni che porteranno a dichiarare la Sierra Leone libera dall’ebola, i miei piedi restano ancorati alla terra sierraleonese e i miei pensieri volano indietro al periodo peggiore dell’ebola, quando facevo parte di una squadra di circa cinquecento persone che l’hanno affrontata ogni giorno, o meglio che ogni giorno si sono impegnate affinché i pazienti potessero affrontarla e sconfiggerla.

Ma dopo la foto c’è un ma.

Foto da Emergemcy.it

Foto da Emergency.it

Ma l’onda d’urto Leggi il seguito di questo post »

Joya racconta

In Finestra sulla Sierra Leone Il ritorno on 23 agosto 2015 at 16:43

Da Finestra sulla Sierra Leone Il ritorno, di Un impiegato in favela

Joya racconta

Allora per partire presto bisogna partir presto perché adesso hanno pure fatto un’invenzione, quella che bisogna lavarsi le mani all’altezza di Allen Town.

Vivo a Portee, tra quattro pareti che splendono quando c’è luce, tranne dove c’è ruggine; scendiamo per i sentieri, raggiungiamo la strada asfaltata; qui, con Gloria, che è la mia nuova mamma da quando gli uomini mascherati si sono portati via l’altra con la sirena per non farla tornare più, aspettiamo mano nella mano sul ciglio della strada. Ci sono molte moto che strombettano per chiederci se vogliamo montare su. Gloria dice Leggi il seguito di questo post »

Joya

In Finestra sulla Sierra Leone Il ritorno on 23 agosto 2015 at 01:17

Da Finestra sulla Sierra Leone Il ritorno, di Un impiegato in favela (e di Joya)

Domani ti scrivo, dai. Se non è domani, sarà presto. Magari oggi. Oggi, arrivo oggi. Domani ti racconto.

Joya

Un impiegato in favela (con la collaborazione di Joya)

Chi è che sta in favela?

Finestra su cosa?

Solo al paradiso

In Finestra sulla Sierra Leone Il ritorno on 16 agosto 2015 at 11:54

Da Finestra sulla Sierra Leone Il ritorno, di Un impiegato in favela

heaven home sierra leone

Sola sono sola, alla casa del paradiso. Prima che arrivassero tutti gli altri saremo stati quindici ed ero meno sola di adesso che saremo centocinquanta. Ero piccola allora. Adesso non sono grande come Ethel ma tredici anni ce li avrò tutti. Mi piace molto la maglietta di Ethel, quella con il simbolo della pace. Non per il simbolo, ma per i colori. Mi piacciono molto i colori. Faceva caldo, c’era il sole. Oggi sono passati a trovarci un opoto e dei Leggi il seguito di questo post »