un impiegato in favela

Posts Tagged ‘ramadan’

Un venerdì a mezzogiorno

In Finestra sulla Nigeria (del nord) on 8 luglio 2016 at 16:27

Da Finestra sulla Nigeria (del nord), di Un impiegato in favela

Moschea di Abuja mosque

Esco dai, passo da Mr Biggs a prendermi del riso con autentici fagioli nigeriani o magari il fried rice with chicken o il jollof rice with chicken o magari il riso con quel sugo verde dentro al quale ci mettono un po’ di tutto, dal pollo alla carne di manzo alle cotiche, alla carne di pesce-gatto con quintali di peperoncino. Fa caldo oggi, le piogge si sfogheranno più tardi, la città è caotica dalle parti del lago di Jabi: chi si dà da fare a vendere suya, chi a fabbricare vetrine limando lastre trasparenti, chi insiste a chiederti se vuoi farti uno scatto per il passaporto, chi a martellare, chi a preparare il suo banchetto per il mercato, chi se ne sta annoiata dietro a un bancone di torte dalla corazza lucida, chi si limita ad osservare tutti gli altri sonnecchiante, abbandonato a un marciapiede, perché i giorni di festa dell’Eid non sono bastati a riposarsi a dovere. Le strade son fitte di tir che procedono ad alta velocità strombazzando nel vano tentativo di neutralizzare lo sfarfallio dei furgonicini a tre ruote gialloverdi che, tra occhiatacce e stridii di copertoni sull’asfalto, si ritrovano su ogni lato: a destra, a sinistra, a volte di sotto, mosche svolazzanti attorno a una pesante vacca africana. Ma si leva una voce da un balcone e Leggi il seguito di questo post »

Sopra le nuvole

In Finestra sulla Nigeria (del nord) on 6 luglio 2016 at 10:40

Da Finestra sulla Nigeria (del nord), di Un impiegato in favela

Sopra le nuvole Eid Mubarak!

Candido, immobile, è tutto così candido e immobile qui. Neanche le eliche, impegnate a frullare scorci di cielo blu, danno l’impressione di sentirsi poi così agitate; è come non ci fossero, tanto sono veloci, e danno la sensazione di qualcosa di rinfrescante che ti solletica le guance, come quando non hai niente da fare, ti siedi sugli scogli, ti lasci andare a pensieri leggeri, perdi tempo e un soffio di vento ti accarezza dolcemente il viso.

“Ramadan, il mese della conquista e della jihad,” ha dichiarato intanto Abu Mohammad al-Adnani, guida dell’IS: “Preparatevi, siate pronti… a fare di questo mese una calamità ovunque per i non-fedeli… che si preparino specialmente i combattenti e i sostenitori del califfato in Europa e in America.” Leggi il seguito di questo post »

EID MUBARAK!

In Finestra sulla Sierra Leone Il ritorno on 17 luglio 2015 at 18:18

Da Finestra sulla Sierra Leone Il ritorno, di Un impiegato in favela

I cieli della Sierra Leone dalla Finestra (3)

– Junior, oggi è giovedì, domani è venerdì, e mi stai dicendo che domani sarà festa nazionale, cioè si starà a casa da lavoro, ma non si sa ancora?

– Yes, sir!

– Sono le tre del pomeriggio di giovedì e non si sa ancora se domani sarà festa o no? Leggi il seguito di questo post »