un impiegato in favela

Posts Tagged ‘goderich’

La barca capovolta

In Finestra sulla Sierra Leone on 11 gennaio 2015 at 18:37

Sierra Leone Freetown rural area fishers pescatori

Là dove senti che il suolo cede e asseconda i tuoi piedi prendendone la forma, dove Mr. Mohammed se ne sta accovacciato a intessere la rete con il filo e il coltello (non bisogna lasciar uscire i pesci dai buchi), e quando ha finito va a dormire, e il giorno dopo si sveglia presto per lanciare la rete; vicino a dove finisce la sabbia e comincia il fango, e cominciano le case della gente, di legno e lamiera, strette una all’altra in una morsa di vicoli bui; nei pressi della foce del fiume, putrida di rifiuti, dove i maiali infilano il muso per succhiare acqua e nutrimento; là dove c’è la grande lavanderia di tronchi incastonati l’uno nell’altro dove Leggi il seguito di questo post »

Guerrieri contro l’ebola

In Finestra sulla Sierra Leone on 28 dicembre 2014 at 11:42
Goderich Ebola Treatment Centre (foto da Emergency.it)

Goderich Ebola Treatment Centre (foto da Emergency.it)

Controllo il livello di cloro nell’acqua. Quando sono arrivata qui ho sentito la parola “cloro” per la prima volta nella mia vita, ora so che uccide il virus, e ora controllo che i serbatoi siano sempre pieni e che la quantità di cloro nell’acqua sia giusta. Lavoro in cima a serbatoi enormi: non avevo mai visto serbatoi di acqua così grandi. Non avevo mai visto così tanta acqua fuori dal mare. Mi piace indossare la mascherina e gli occhiali di plastica per controllare il cloro, perché da oggi questo è il mio compito. Alimatu.

Ho qualche anno in più e i giovani mi ascoltano. Insegno ai giovani come tenere pulito l’ospedale: i pavimenti degli spogliatoi e degli uffici devono splendere, ma cerca di passarli quando non ci sono i dottori, che non devono distrarsi; i secchi con la clorina devono essere sempre pieni, e… vedi qui?… se da questo rubinetto l’acqua è calda vuol dire che da troppo tempo non la cambiamo; lo sai quanto è importante che cambi l’acqua ogni due ore? Devi cambiarla perché Leggi il seguito di questo post »

Un sospiro di sollievo

In Finestra sulla Sierra Leone on 21 dicembre 2014 at 12:40

sierra leone emergency ebola so far so good

– Apriamo l’ospedale il 14 dicembre.

– Dottore, è impossibile.

– Allora apriamo il 12.

– Ok.

Si entra in zona rossa che non è ancora rossa; bene, l’acqua ha l’odore del cloro e mi sta scolorendo i pantaloni. Bene la sala di  terapia intensiva, bene i  corridoi, gli armadi Leggi il seguito di questo post »

Sospiri

In Finestra sulla Sierra Leone on 21 dicembre 2014 at 01:06

sierra leone, freetown, ebola treatment centre di Emergency

Sir, permetti una parola? Devo parlare con te.

Facevo l’insegnante, alle scuole elementari. Le scuole sono chiuse, ora. Posso fare la Leggi il seguito di questo post »

Il taxi

In Finestra sulla Sierra Leone on 15 dicembre 2014 at 00:05

specchietto retrovisore, lakka, goderich, freetown, sierra leone.

Ha chiamato il taxi. Non so come pagarlo.

“Abbiamo chiamato il taxi, ti porterà a casa”, continua a ripetermi, ma io non so come pagarlo. Come farò quando il taxi sarà qui? Leggi il seguito di questo post »