un impiegato in favela

Posts Tagged ‘cotton tree’

Passeggiata a Freetown

In Finestra sulla Sierra Leone Il ritorno on 10 aprile 2015 at 09:31

cotton tree sierra leone

Che cosa ne sai di una goccia di sudore? Della sua densità di crema che riaffiora spingendo tra le pareti dei pori, che ne sai del suo odore acre?

Che cosa vuoi saperne di un’onda sonora dirompente sconclusionata e senza fine che ti trapana e che ti gratta i timpani; del fumo nero dei tubi di scarico che dirompe nelle vie respiratorie, mentre stai incatenato in una strada che ti ha portato in mezzo a un enorme mercato, con il camion dell’immondizia che ti si erge di fronte, cavalcato da due uomini che dominano altitudini di rifiuti indossando con orgoglio la luccicante divisa costellata di macchie petrolio; e, dietro a quella che guidi, altre auto, e di fianco due moto incastrate tra i banchetti delle verdure, delle arachidi, della frutta, degli orologi, dei secchi di plastica, dei polli infranti e dei pesci squartati. Banchetti con altra mercanzia rossa, verde, gialla, viola, e tappeti appoggiati sul marciapiede che accolgono verdura che sta per marcire, sulla destra e sulla sinistra; file di banchetti e tappeti ricolmi di merce che si ripetono in profondità all’infinito come immagini riflesse da una coppia di specchi che stanno uno di fronte all’altro.

Lo sfrigolio del rigagnolo putrido e viola che scorre denso ai lati della strada l’hai già sentito? L’hai già sentito da qualche parte o è nuovo?  I commercianti stanno ore e ore a cavalcioni su quei canali, e le loro gocce di sudore vi cadono dentro. Che cosa sai, e che cosa vuoi sapere di quello sfrigolio? Come puoi fissare un colore? Leggi il seguito di questo post »